INTO DARKNESS – LA RECENSIONE ★★★☆☆1/2

Star Trek Into Darkness trailer Japan hands★★★☆☆1/2

Il Futuro Continua

Grande fantascienza…e riflessi sulle lenti “made in Abrams” |

imaxposter-h“Dobbiamo aspettarci uno Star Trek più dark del precedente?” chiese un giornalista di Empire al regista J.J.Abrams in un’intervista rilasciata qualche tempo prima dell’uscita nei cinema di Into Darkness. “Sì. E No” rispose lui. Oggi sappiamo che mentiva o bluffava, perché onestamente il titolo Into Darkness risulta sbagliato, fuori luogo in un contesto tanto “leggero”. Se mai qualcuno si dovesse aspettare una versione più introspettiva e intima della celebre saga di fantascienza (seguendo le ferree regole già adottate da anni nell’ambito dei film sui fumetti) potrebbe rimanere alquanto deluso. Abrams e lo sceneggiatore di Lost, Damon Lindelof, sono troppo interessati all’intrattenimento e al divertimento del loro vasto pubblico per attenersi a quei canoni, cosicché l’unica variazione sul tema rispetto al precedente Il futuro ha inizio rimane una minima esplorazione psicologica del personaggio di Spock, tanto robotico quanto umano (una mano su un vetro vale la prova).

C’è chi è rimasto abbagliato dal simpatico siparietto in bikini della sexy Alice Eve, qui nel ruolo di un’esperta di fisica, che ruba tutta la scena a Zoe Saldana. Ma ovviamente troverete di più nel film: questo Star Trek ripresenta infatti tutto ciò che avete amato de Il futuro ha inizio (2009): grande fantascienza, leggera, mai troppo profonda, ma al contempo dotata di una rimarcabile carica drammatica. Ah…e ci sono i soliti riflessi viola che sporcano le lenti, così cari al regista da ormai diverso tempo.

Tornando al confronto con il precedente, tentatrice risulta l’idea di trovarsi di fronte ad una copia di quel film che aveva a suo tempo tanto sorpreso pubblico e critica. Parliamo innegabilmente di due opere simili, che fanno della trama un pretesto per regalarci spettacoli digitali e sfoghi visivi d’alta scuola, modernizzando la saga ma permettendo anche ai neofiti di seguirne i più diversi aspetti. Parliamo, in ambo i casi, di blockbuster perfettamente riusciti.

In questo preciso momento, Abrams è al lavoro nella post-produzione di Star Wars-The Force Awakens: ancora galassie e missioni per uno dei più grandi film maker di Hollywood.

A voi è piaciuto il film? Aggiungete un commento!

Annunci

3 risposte a “INTO DARKNESS – LA RECENSIONE ★★★☆☆1/2

  1. Il film mi è piaciuto ma anche io l’ho trovato troppo simile al primo.
    L’unica cosa che mi ha sorpreso in negativo è stato il cattivo utilizzo di Cumberbatch: poteva diventare un villain leggendario ma è stato sfruttato troppo poco.

  2. Io l’ho trovato stupendo. Certo, la storia è semplice e leggera, tipica di questo genere di film, ma gli effetti speciali sono adrenalinici al massimo. E’ un film tutto da godere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...