28 GIORNI DOPO (2004)

28-giorni-dopoFILM (di D.Boyle)

28 DAYS LATERFOX SEARCHLIGHT

Jim (Cillian Murphy), ragazzo risvegliatosi dal coma dopo 28 giorni, scopre che la popolazione inglese è stata decimata dagli zombie, uomini non-morti infettati da un potente virus che a loro volta ne infettano altri. Cercherà di fuggire, anche grazie all’aiuto di nuovi amici, raggiungendo Manchester, ultimo baluardo per la salvezza.

Ricominciando dai cliché del genere, 28 giorni dopo è l’ennesima trasposizione cinematografica di una storia solo apparentemente scontata in cui gli scenari catastrofici si susseguono in un paesaggio di sconvolgente tristezza. Questa avventura, nuova e vecchia allo stesso tempo, diventa però esteticamente bellissima sotto l’egida di Danny Boyle, coronata dall’ottima fotografia che ha sempre distinto le realizzazioni del regista di The Millionaire.  28 giorni dopo, senza troppi giri di parole, è un classico moderno del genere.

Boyle dipinge un Londra abbandonata a se stessa, che riprende con una cinepresa sempre partecipe alla scena che descrive inquadrature ora grandangolari ora oblique, facendo un uso mai troppo esagerato ma comunque piacevolmente percepibile dei suoi amati piani inclinati. Si tratta di una visione post-apocalittica stilisticamente e drammaticamente indimenticabile che ha un impatto visivo più forte della Manhattan messa in ginocchio di molti disaster-movie hollywoodiani. 28 Giorni dopo è sanguinoso, violento, ricalca gli elementi tipici del genere e propone scene angoscianti, persino una chiesa infestata dai mostri di Romero dove anche un prete è stato contagiato dal virus.

La colonna sonora? Bellissima. Il finale? Soddisfa le aspettative. Il lato sconcertante? Il fatto di vedere come, anche dopo anni di cinema horror, sia ancora straziante considerare che i veri mostri non sono gli zombie: quel titolo spetterebbe di diritto all’uomo.

Verdetto: 3,5/5

Reviewed by I.B.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...